Articoli

Sensazione, emozione, azione – il libro di Bonnie Bainbridge Cohen

Anatomia esperienziale del Body-Mind Centering

Un viaggio sorprendente nel mondo di Bonnie Bainbridge Cohen: raccolti in unico volume trent’anni di ricerche e di lavoro, gli studi, le esperienze e le intuizioni da cui si sviluppano il suo personale approccio all’educazione al movimento somatico e il Body-Mind Centerin

 “Il corpo si muove col muoversi della mente. […] Ecco allora che scopriamo come il movimento può essere un mezzo per osservare, attraverso il corpo, l’espressione della mente, nonché una via di accesso per modificare la relazione corpo-mente”.

Questo è il principio fondante del Body-Mind Centering® espresso nello stile diretto e illuminante di Bonnie Bainbridge Cohen, educatrice e ricercatrice nel campo della somatica, che ha dedicato il lavoro di una vita all’osservazione esperienziale del sistema corpo-mente e alla comprensione delle relazioni tra percezione e movimento, espressione corporea e coscienza.

Sensazione, emozione, azione (in originale Sensing, Feeling, and Action) raccoglie per la prima volta in un unico volume tutti gli interventi di Bonnie Bainbridge Cohen pubblicati nella rivista “Contact Quarterly Dance Journal” tra il 1980 e il 2007. Comprende quindi testi di varia natura – saggi, interviste e descrizioni di esercitazioni pratiche – frutto di anni di collaborazione fra l’autrice e le curatrici della rivista, Lisa Nelson e Nancy Stark Smith, entrambe danzatrici.
Non è però un manuale, non vuole teorizzare o esaurire il corpus di conoscenze sulla materia, e men che mai una biografia: è piuttosto il diario di un percorso di apprendimento che, nella sua stessa genesi, riflette i principi di un metodo basato sull’osservazione, il dialogo e l’ascolto (di sé dell’altro da sé) come strumenti per raggiungere una maggiore consapevolezza ed equilibrio del sistema corpo-mente:

Il libro è stato pubblicato in Italia da Somaticaedizioni, fortemente voluto da Gloria Desideri – danzatrice, ricercatrice nel campo del movimento somatico e formatrice BMC® –  che ne ha curato la traduzione insieme a Piera Teatini, anche lei professionista nell’ambito degli studi sul continuum corpo-mente e formatrice BMC®.

“Non mi sembrò vero veder raccolti in un unico testo gli scritti di Bonnie” si legge nella prefazione di Gloria Desideri, che è stata tra i primi a portare il BMC in Italia dopo avere studiato a lungo negli Stati Uniti con Bainbridge Cohen e tutt’ora dirige i programmi di formazione BMC in Italia.

“Allora pensavo che il libro fosse un punto d’arrivo. […] Ma poi il libro è andato oltre le mie aspettative. Ho continuato a servirmene negli anni a seguire, nel continuo avvicendarsi dei ruoli di allieva e insegnante, terapista e paziente, ritrovando ogni volta una nuova relazione con i princìpi teorici, gli esercizi e le pratiche che il libro invita a esplorare”.

Ma cos’è il BMC e come questo libro può aiutarci a conoscerlo? Cosa può dare, in generale, al lettore, che abbia già familiarità con la personalità dell’autrice e il suo approccio o che sia completamente nuovo a questa materia?

Body-Mind Centering è una disciplina che osserva il movimento. Più esattamente uno studio di tipo esperienziale che, rifacendosi alle conoscenze scientifiche del mondo occidentale e di quello orientale, approfondisce i principali sistemi corporei – lo scheletrico, il muscolare, il neuroendocrino, quelli dei fluidi e degli organi – e analizza lo sviluppo degli schemi di movimento in età evolutiva: cioè tutti gli elementi che sottendono il movimento umano, fin dal concepimento.

Body-Mind Centering è “un andare verso l’animato e mutevole territorio del corpo” scrive Bonnie Bainbridge Cohen. È, quindi, un modo di osservare e comprendere, un percorso esplorativo attraverso il proprio corpo inteso come sistema in cui ogni elemento è parte di un tutto, ed ogni movimento – consapevole o inconsapevole – è espressione della mente e in quanto tale può diventare cosciente, può raccontarci qualcosa di noi.

L’approccio, le pratiche, le teorie di appoggio sono solo strumenti per raggiungere una migliore consapevolezza e capacità di autoregolazione spiega l’autrice nella sua introduzione al libro:

“Siamo noi stessi la materia di studio, e corpo e mente sono strumenti d’esplorazione. La ricerca è esperienziale tanto quanto la materia. Ognuno di noi è allo stesso tempo materia di studio, studente e insegnante. Da questa ricerca nasce una scienza empirica: dall’osservare, mettere a confronto, registrare e convalidare le esperienze che si vivono quando tutti i sistemi corporei e gli stadi dello sviluppo umano s’incarnano ed emergono a coscienza [embodiment è il termine che Bonnie B. Cohen usa per definire questo processo. N.d.T.].

Negli ultimi trent’anni il Body-Mind Centering ha conquistato l’interesse di un gran numero di persone attive in vari campi: danza, arti performative, atletica, terapia e assistenza sanitaria, sviluppo infantile, meditazione e altre discipline psico-fisiche. Sensazione, emozione, azione vuole offrire indicazioni e suggerimenti utili a tutti coloro che sono interessati al movimento e alle esperienze psico-fisiche. E lo fa, aggiungeremmo, in un modo originale e coinvolgente.

“Questo libro dice l’indicibile” – si scrive nella premessa dell’edizione originale. “I principi che lo ispirano non sono nati in forma verbale, e non è facile trasmetterli a parole. Lo stesso nome, Body-Mind Centering, porta in sé il dilemma. Mentre si vuole affermare una totalità dell’essere che non separi corpo e mente, per farlo si finisce con l’usare non una ma due parole, che ripropongono la dicotomia. […] È chiaro che per accostarsi a questo libro è essenziale saper leggere tutt’intorno alle parole”.

Il Body-Mind Centering, per sua stessa definizione, per la sua storia e per il personalissimo metodo di “insegnamento” della sua fondatrice, sfugge a qualsiasi tipo di sistematizzazione teorica. Eppure Sensazione, Emozione, Azione, nell’attraversare il tempo e toccare situazioni, persone e contesti, nell’alternanza di accenti, a volte poetici e narrativi, di toni speculativi e di altri più direttamente descrittivi, nella sua “indicibilità” ce ne trasmette il senso profondo.

“Questo libro si spera farà qualcosa di simile: aprire porte, spiragli, passaggi e pertugi che lascino balenare, o conducano verso, un mondo al tempo stesso normale e inusuale, colmo di promesse, fertile e avvincente” scrive Piera Teatini nella sua prefazione all’edizione italiana.

“Ma c’è un aspetto, al nucleo di tutto ciò, che mi preme sottolineare. Non ha a che vedere con la varietà, ma con l’unità. Non con il fare, ma con l’essere. Non con la professione, ma con la condizione umana. Con il modo in cui, tragicamente, tendiamo a confondere il visibile con il superficiale. Con l’ovvia constatazione che, se ci scordiamo la comunanza, la comunicazione non può che patire. E senza comunicazione, come si fa a capirsi, organizzarsi, funzionare?”

Un po’ saggio, un po’ testimonianza storico-biografica e po’ manuale didattico Sensazione, emozione, azione è soprattutto un viaggio affascinante, un percorso di consapevolezza. Per chi vorrà leggere “intorno alle parole”, questo libro sarà una finestra aperta nel mondo del Body-Mind Centering, ogni articolo sarà lo spunto per una nuova esplorazione nella coscienza del corpo, nell’intelligenza di ogni singola cellula e di tutti i sistemi corporei in continua interazione.

Copertina libro - Sensazione, emozione, azione

Sensazione, Emozione, Azione
Traduzione a cura di
Gloria Desideri e Piera Teatini
Somaticaedizioni

pp. 230; – formato cm 21 x 29,7
illustrazioni b/n
per ordinare >>

Eventi

Sistema Muscolare

Sistema Muscolare

9 giorni, 63 ore di lezione
2 giorni di pausa

Insegnanti: Thomas Greil, docenti da annunciare

I muscoli formano una rete tridimensionale estensibile che sostiene e muove in modo equilibrato la struttura scheletrica, fornendole le forze elastiche che muovono le ossa nello spazio. Ai tessuti che avvolgono la struttura scheletrica i muscoli danno contenuto dinamico.

È grazie al sistema muscolare che sentiamo nel corpo la nostra forza vitale, che diamo espressione alla nostra potenza e che ci impegniamo nel rapporto dialettico tra forze che resistono e forze che cedono.

Il corso comprende i seguenti temi:

  • Principi di carattere innovativo per il lavoro sui muscoli (inizio distale e prossimale del movimento, accoppiamento e corrente dei muscoli, muscoli A e B, i 4 stadi dell’azione muscolare, le 8 funzioni del muscolo);
  • Sviluppo della consapevolezza corporea relativa al movimento dei muscoli, fino al livello molecolare (actina e miosina);
  • Embodiment della funzione dei propriocettori (fusi muscolari e organo tendineo di Golgi);
  • Analisi dell’azione dei muscoli, presi singolarmente e in gruppi, in rapporto alla posizione assunta rispetto alla gravità;
  • Tecniche di rieducazione muscolare.

Per informazioni e iscrizioni scrivi a info@lebensnetz.it.

Vai alla descrizione del programma SME

IMPORTANTE!

  • Per iscriversi a un corso, è necessario l’invio di due documenti:
    1)  il modulo d’iscrizione debitamente compilato
    2)  la copia del versamento della caparra
    La mancata comunicazione dei suddetti documenti determina l’invalidità dell’iscrizione.
  • È possibile ottenere uno sconto di 50 € versando la caparra entro due mesi dall’inizio del corso. L’ultima data utile per ottenere lo sconto per questo corso è il 6 gennaio 2021.
  • Il saldo del corso deve essere tassativamente effettuato entro due settimane prima del suo inizio, ovvero prima del 20 febbraio 2021. In caso contrario, l’iscrizione verrà annullata.

INFO PAGAMENTO

Caparra: 50 €
Saldo senza sconto: 1215 €
Saldo con sconto: 1165 €

Sistema legamentoso e fasciale

7 giorni, 49 ore di lezione, 1 giorno di pausa

Insegnanti: Thomas Greil, Otto Ramstad, Eleonora Parrello

I legamenti tengono insieme le ossa, e così danno loro i limiti entro cui può avvenire il movimento. Coordinano e indirizzano le risposte muscolari, facendo da guida al percorso del movimento attraverso le ossa, assicurando così la precisione, la nettezza e l’efficienza necessarie all’allineamento e al movimento delle ossa stesse. Quando tutti i legamenti di un’articolazione sono attivamente impegnati, il movimento di quell’articolazione raggiunge un alto livello di precisione e può essere trasferito senza sforzo alle successive articolazioni.

Il corso tratta i seguenti temi:

  • Dare iniziativa al movimento a partire dai legamenti;
  • Facilitare nei legamenti la libertà di movimento, la resilienza, la forza e l’integrazione, utilizzando il tocco e la riorganizzazione dei pattern;
  • Liberare i legamenti dalle tensioni dei tessuti circostanti;
  • Integrare i legamenti rispetto ai corrispondenti piani fasciali.

Per informazioni e iscrizioni contattare info@lebensnetz.it.

Vai alla descrizione del programma SME

IMPORTANTE!

  • Per iscriversi a un corso, è necessario l’invio di due documenti:
    1) il modulo debitamente compilato
    2) la copia del versamento
    La mancata comunicazione dei suddetti documenti determina l’invalidità dell’iscrizione.
  • È possibile ottenere uno sconto di 50 € versando la caparra entro due mesi dall’inizio del corso. L’ultima data utile per ottenere lo sconto per questo corso è il 31 agosto 2020.
  • Il saldo del corso deve essere tassativamente effettuato entro due settimane prima del suo inizio, ovvero prima del 17 ottobre 2020. In caso contrario, l’iscrizione verrà annullata.

INFO PAGAMENTO

Caparra: 50 €
Saldo senza sconto: 945 €
Saldo con sconto: 895 €

 

Sistema nervoso

7 giorni, 49 ore di lezione, 1 giorno di pausa

Insegnanti: Gloria Desideri, Otto Ramstad, Federica Antonelli

L’esperienza avviene, in primo luogo, a livello cellulare. Il sistema nervoso, che è il sistema di registrazione del corpo, registra le nostre esperienze e le organizza in schemi (pattern). Inoltre, esso è in grado di richiamare le esperienze alla memoria e di modificarle, integrandole con pattern di altre esperienze precedenti. Anche se si può dire che il sistema nervoso è l’ultimo ad apprendere, tuttavia esso, una volta acquisito un sapere, non solo diventa il principale centro di controllo dei processi psicofisici, ma attraverso la creatività e il gioco è in grado di avviare il processo di apprendimento di sempre nuove esperienze. Il sistema nervoso sottende gli stati vigili di attenzione, i processi cognitivi e la precisione di un agire coordinato; costituisce inoltre la base percettiva su cui si fonda il nostro modo di percepire il mondo che è dentro di noi e quello esterno, nonché d’interagire con essi. Adottando principalmente un approccio esperienziale, in questo corso si acquisterà consapevolezza dei seguenti argomenti:

  • Distinguere le varie divisioni del sistema nervoso: centrale/periferico, somatico/autonomo, sensoriale/motorio;
  • Differenziare e integrare, da un punto di vista psicofisico, il sistema nervoso viscerale (enterico), i percorsi del parasimpatico e del simpatico, i nervi somatici;
  • Individuare e sciogliere eventuali blocchi incontrati nei percorsi dei nervi (cervello e midollo spinale, nervi del sistema autonomo, principali plessi somatici e autonomi e loro percorsi periferici);
  • Comprendere su quali principi si basa il meccanismo di inversione del nervo e quali metodi si possono usare per risolverlo;
  • Esplorare modi per bilanciare il sistema nervoso autonomo, inteso come indisturbato supporto di sottofondo ai movimenti volontari;
  • Come il movimento volontario esprima e veicoli all’esterno l’equilibrio del sistema autonomo.

Per informazioni e iscrizioni contattare info@lebensnetz.it.

Vai alla descrizione del programma SME

IMPORTANTE!

  • Per iscriversi a un corso, è necessario l’invio di due documenti:
    1) il modulo debitamente compilato
    2) la copia del versamento
    La mancata comunicazione dei suddetti documenti determina l’invalidità dell’iscrizione.
  • È possibile ottenere uno sconto di 50 € versando la caparra entro due mesi dall’inizio del corso. L’ultima data utile per ottenere lo sconto per questo corso è il 12 maggio 2020.
  • Il saldo del corso deve essere tassativamente effettuato entro due settimane prima del suo inizio, ovvero prima del 28 giugno 2020. In caso contrario, l’iscrizione verrà annullata.

INFO PAGAMENTO

Caparra: 50 €
Saldo senza sconto: 945 €
Saldo con sconto: 895 €

Sistema dei fluidi

6 giorni, 42 ore di lezione, 1 giorno di pausa

Insegnanti: Gloria Desideri, Olive Bieringa, Eleonora Parrello

I fluidi sono il sistema di trasporto del corpo. Essi sottendono presenza e trasformazione, stabiliscono le basi per la comunicazione e mediano il fluttuare dinamico fra stati di attività e riposo, fra tensione e rilassamento. Le caratteristiche di ciascun fluido sono in relazione a differenti qualità di movimento, tocco, voce e stato mentale. Nel fare esperienza di queste relazioni si può adottare un approccio che parta dalle caratteristiche del movimento, dallo stato mentale o dalla funzionalità anatomica e fisiologica.

Questo corso comprenderà i seguenti punti:

  • Caratteristiche funzionali dei principali fluidi del corpo (il cellulare, l’interstiziale e il transizionale, il sangue, la linfa, il fluido sinoviale e quello cerebrospinale);
  • Saper distinguere le caratteristiche di determinati fluidi, esprimendole nel movimento e nel tocco;
  • Dare avvio al movimento a partire da ciascuno dei fluidi e dalla sua caratteristica qualità;
  • Individuare gli aspetti psicofisici relativi a ciascuno dei fluidi e la varietà di combinazioni tra loro;
  • Diventare consapevoli delle proprie affinità con i fluidi, riconoscendole ed esprimendole attraverso l’embodiment e in relazione con se stessi e con gli altri.

Per informazioni e iscrizioni contattare info@lebensnetz.it .

Vai alla descrizione del programma SME

IMPORTANTE!

  • Per iscriversi a un corso, è necessario l’invio di due documenti:
    1) il modulo debitamente compilato
    2) la copia del versamento
    La mancata comunicazione dei suddetti documenti determina l’invalidità dell’iscrizione.
  • È possibile ottenere uno sconto di 50 € versando la caparra entro due mesi dall’inizio del corso. L’ultima data utile per ottenere lo sconto per questo corso è il 4 maggio 2020.
  • Il saldo del corso deve essere tassativamente effettuato entro due settimane prima del suo inizio, ovvero entro il 20 giugno 2020. In caso contrario, l’iscrizione verrà annullata.

INFO PAGAMENTO

Caparra: 50 €
Saldo senza sconto: 810 €
Saldo con sconto: 760 €

Sensi e Percezione 1

Sensi e Percezione 1

4 giorni, 28 ore di lezione

Insegnanti: Gloria Desideri, Maria Martinez Peñalba, Tamara Milla Vigo

All’origine i nostri sensi esistono solo come potenzialità e successivamente si sviluppano in risposta agli stimoli e alle esperienze. La percezione tattile e il senso del movimento sono localizzati in ogni cellula del corpo. La vista, l’udito, il gusto e l’olfatto sono localizzati nella testa. È attraverso i sensi che riceviamo informazioni dal nostro ambiente interno (noi stessi) e da quello esterno (gli altri e il mondo).

Il modo in cui filtriamo, modifichiamo, distorciamo, accettiamo, rifiutiamo e utilizziamo tali informazioni fa parte dell’atto della percezione. La percezione è un’esperienza globale. Si tratta del processo psicofisico di interpretazione delle informazioni basato sulle esperienze passate, sulle circostanze presenti e sulle aspettative future.

Quando scegliamo di assorbire delle informazioni significa che creiamo un legame con quell’aspetto del nostro ambiente. Quando le blocchiamo, le teniamo al di fuori, significa che ci stiamo difendendo da quello stesso aspetto. L’apprendimento è il processo attraverso il quale noi riusciamo a variare le nostre risposte alle informazioni basandoci sul contesto di ogni singola situazione.

Il corso include:

  • Esplorazione dei sei sensi (movimento, tatto, gusto, olfatto, udito e vista) in chiave evolutiva;
  • Analisi della percezione come processo dinamico ciclico;
  • Attaccamento (bonding), difesa e apprendimento quali processi psico-fisici basati sulle nostre percezioni.

Per informazioni e iscrizioni contattare info@lebensnetz.it.

Vai alla descrizione del programma IDME

Vai alla descrizione del programma SME

IMPORTANTE!

  • Per iscriversi a un corso, è necessario l’invio di due documenti:
    1) il modulo debitamente compilato
    2) la copia del versamento
    La mancata comunicazione dei suddetti documenti determina l’invalidità dell’iscrizione.
  • È possibile ottenere uno sconto di 50 € versando la caparra entro due mesi dall’inizio del corso. L’ultima data utile per ottenere lo sconto per questo corso è il 4 maggio 2019.
  • Il saldo del corso deve essere tassativamente effettuato entro due settimane dall’inizio dello stesso, ovvero entro il 20 giugno 2019. In caso contrario, l’iscrizione verrà annullata.

Info Pagamento

Caparra: 50 €
Saldo con sconto:  490 €
Saldo senza sconto:  540 €